Calcio Serie B, il Venezia si ferma sui legni a Ferrara: è 1-1 contro la Spal

La trasversa di Modolo

Di Francesco porta in vantaggio i biancoazzurri, Ceccaroni pareggia di testa. Traversa di Modolo, palo di Johnsen

FERRARA. Il Venezia porta via un pareggio dal “Paolo Mazza” di Ferrara. Finisce 1-1 ed entrambi le reti sono giunte in coda al primo tempo; prima tocca alla Spal con Di Francesco, ci pensa Ceccaroni di testa nel recupero.

È stata una gara equilibrata, anche se il Venezia si rammarica per una traversa colpita da Modolo e un palo di Johnsen. Gli arancioneroverdi restano in zona playoff. Primo tempo senza grossi sussulti, con il Venezia che schiera il terzo portiere stagionale; dopo l’infortunato Lezzerini, il tecnico Paolo Zanetti aveva proposto Pomini ma nelle ultime esibizioni non aveva convinto. Così è il turno del finnico Maenpaa. In attacco si rivede Forte.

Come successo venerdì contro la Reggina, per attendere il meglio si deve aspettare la chiusura di primo tempo. Se contro i calabresi, il Venezia aveva colpito un paio di legni sul finale, stavolta si segnalano due gol, uno per parte. Sblocca il risultato la Spal al 43’ con Di Franceco dopo una palla persa di Crnigoj ma tre minuti dopo, su azione d’angolo, colpo di testa di Ceccaroni e Berisha è superato: 1-1.

La ripresa si apre con due occasioni arancioneroverdi tra il 10’ e l’11’; prima è Di Mariano a sparare una botta dai 25 metri respinta dal portiere spallino, poi da corner, colpo di testa di Modolo e la sfera si stampa sulla traversa. Parte la girandola di cambi e un diagonale del neoentrato Johnsen finisce sul palo: minuto 24.

Al 38’ grandi proteste della Spal per un fallo di Modolo su Strefezza a centrocampo lanciato in campo aperto; i ferraresi invocavano il rosso, l’arbitro Aureliano estrae il giallo.

Nel finale, la punizone di Esposito è centrale e il risultato non si schioda.

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi