In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Union Clodiense, preso Trento e ceduto Baccolo squalifica ridotta a Tiozzo

D.Z.
1 minuto di lettura

CHIOGGIA

Scambio di centrocampisti tra Union Clodiense e Luparense. Arriva in maglia granata dal club padovano Enrico Trento, centrocampista classe 1997, che ritroverà Antonio Andreucci che lo aveva avuto per due stagioni al Campodarsego e che, inoltre, ha anche vestito le maglie di Union Feltre e Tamai. Lascia, invece, la società lagunare Pietro Baccolo, da tre stagioni in granata, elegante centrocampista che, in passato, aveva militato tra i professionisti, in Serie C e Serie B, con la maglia del Padova, una rete quest’anno segnata con la maglia dell’Union Clodiense.

squalifica ridotta a tiozzo

«La cosa fondamentale era chiarire che Luca Tiozzo non è un razzista». L’allenatore del San Giorgio Sedico, di Sottomarina, commenta la riduzione da quattro a due mesi della squalifica che gli era stata comminata a seguito dell’insulto discriminatorio proferito nei confronti dell’attaccante del Trento, Aliù, suo ex giocatore ai tempi dell’Adriese. «L’avvocato al quale ci siamo rivolti» , riferisce il tecnico marinante che da quest’autunno ha rilevato Ferro sulla panchina sedicense, «ha cercato di spiegare che Luca Tiozzo non è un razzista e così è stata accolta parzialmente la nostra richiesta. Sicuramente, al di là della squalifica che è stata ridotta e che mi interessa ovviamente, ma fino ad un certo punto, la cosa fondamentale era chiarire che l’intento non era certamente quello di offendere tutta una nazione» . La pronuncia che ha dimezzato che ha dimezzato la squalifica di Tiozzo arriva dalla corte sportiva d’appello nazionale, a seguito del reclamo presentato nelle scorse settimane dalla società sedicense contro la sanzione che prevedeva la squalifica fino al 17 aprile. Il ricorso presentato dal San Giorgio Sedico è stato accolto parzialmente: il tecnico dovrà restare fuori solo fino al 17 febbraio compreso, e potrà dunque rientrare per la seconda giornata di ritorno.



I commenti dei lettori