Calcio Serie B, il Venezia perde al 90' a Cittadella: la volata salvezza si complica

E' Proia a beffare Lezzerini. La contemporanea vittoria del Pescara impone alla squadra di Dionisi di far punti contro il Perugia per evitare guai

VENEZIA. Il Cittadella vince 1-0 il derby con il Venezia, che dovrà cercare di salvarsi evitando i playout venerdì sera al “Penzo” contro il Perugia. La rete decisiva è di Proia al 48’ della ripresa.

Parte meglio il Cittadella, che crea un paio di occasioni al 9’ e al 15’ sempre con un colpo di testa di Proia: nel primo caso, Lezzerini è incerto, Vita ribadisce a rete ma salva sulla linea Ceccaroni, nel secondo la palla finisce appena a lato a portiere battuto.

Il Venezia fatica a fare gioco, il Cittadella allenta un po’ il ritmo ma gli arancioneroverdi non costruiscono palle-gol. Solo verso la fine c’è una punizione da fuori area ma non si capiscono Fiordilino e Montalto, facendo perdere una buona opportunità al Venezia.

Nella ripresa, i padroni di casa continuano ad attaccare ma il Venezia lamenta un rigore all’11’ per un contatto tra Branca e Longo ma l’arbitro fischia il fallo all’attaccante arancioneroverde. Al 17’, altro brivido in area veneziana; D’Urso va via sulla destra, cross e battuta al volo di Rosafio ma Lakivecic s’inserisce nella traiettoria e salva. Al 26’, prima vera occasione per il Venezia; Maleh lancia Longo che si trova davanti a Paleari ma il portiere di casa tocca in angolo.

Nel finale la beffa; cross di Benedetti dalla sinistra, Molinaro si perde Proia che di testa beffa Lezzerini. Il Venezia si giocherà tutto venerdì sera.

Arrosto di maiale con funghi e castagne

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi