Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

“Città di Chioggia” Il milanese Secchiero mette tutti in fila

Nuoto, corsa, bici, festa e pienone ieri a Sottomarina  Bene Michele Bellemo, secondo nella categoria M2 

CHIOGGIA

Una splendida giornata di sole, prettamente estiva, ha fatto da cornice alla 18^ edizione del Triathlon Sprint “Città di Chioggia” , evento organizzato dalla Delfino Chioggia, ormai un appuntamento fisso per i triatleti del Nord Italia e considerato una delle migliori gare in assoluto sul territorio nazionale, sia per quanto riguarda l’organizzazione che per quanto riguarda l’ambientazione.

Teatro della corsa la zona turistica di Sottomarina, con la spiaggia ed il lungomare palcoscen ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CHIOGGIA

Una splendida giornata di sole, prettamente estiva, ha fatto da cornice alla 18^ edizione del Triathlon Sprint “Città di Chioggia” , evento organizzato dalla Delfino Chioggia, ormai un appuntamento fisso per i triatleti del Nord Italia e considerato una delle migliori gare in assoluto sul territorio nazionale, sia per quanto riguarda l’organizzazione che per quanto riguarda l’ambientazione.

Teatro della corsa la zona turistica di Sottomarina, con la spiaggia ed il lungomare palcoscenico naturale dell’ evento. Partenza e zona cambio all’interno dello stabilimento balneare dei Bagni Lungomare, che da qualche anno ormai è il punto di riferimento degli organizzatori.

Sono stati ben 470 gli atleti annotati nella punzonatura che si sono sfidati, prima nella sezione a nuoto, in mare, poi con il circuito in bicicletta in lungomare e quindi nella corsa finale attraverso le vie di Sottomarina.

Impeccabile come sempre l’organizzazione affidata a Paolo Albiero, alfiere della Delfino Chioggia, che nel corso degli anni è riuscito a far diventare l’evento una corsa Gold, il massimo riconoscimento della federazione e, da quest’anno, arricchita anche dal Bollino Rosa, che prevede che le donne gareggino per prime e da sole, senza quindi quel gioco delle scie e delle lepri non sempre apprezzato.

Altra novità di quest’anno, il Paratriathlon, con la partecipazione di alcuni paratriatleti. La gara è stata molto bella, a tratti anche spettacolare, con una battaglia all’ultimo secondo soprattutto nella categoria maschile, dove il milanese delle Fiamme Oro, Andrea Giacomo Secchiero, ha messo tutti in fila tagliando per primo il traguardo con 11’’di vantaggio dal campione italiano Mirko Lazzaretto, che con il rivale ha ingaggiato un duello quasi spalla a spalla.

Più netta, invece, tra le donne, la vittoria della vicentina Elisa Marcon della Hurricane SSD, capace di dare quasi 4’di distacco alla trevigiana Eva Serena.

E i team veneziani? Piuttosto bene il Triathlon Noale che ha piazzato diversi atleti tra i primi posti nelle varie categorie. Ottima la doppietta di Chiara Stefani ed Claudio Morosin nella M1, mentre Monica Carrettin e Fabio Cestaro hanno portato a casa il posto nella M3. Migliore dei chioggiotti Michele Bellemo, secondo nella categoria M2. —

Daniele Zennaro

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI