Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Caramel distrugge la diga lo Spinea si sbarazza del Dolo

Dijgo recupera e amministra in mezzo ma i gialloblù dormono per 42 minuti Poi su calcio d’angolo i padroni di casa trovano i tre punti che Urban difende

SPINEA

Vittoria importante, ma che brividi nel finale per i padroni di casa. Forse Scopece non sbagliava nel dire che i suoi potevano essere la rivelazione del girone ma non possono concedere tre chiare occasioni da gol ed essere obbligati a ringraziare un Urban in giornata di grazia.

È lo Spinea che cerca di fare un po’di più il gioco ma il Dolo è bravo a controllare le folate avversarie tanto che dopo 15’ i portieri sonnecchiano.

Solo al 16’ i padroni di casa si rendono pericolosi con un pal ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

SPINEA

Vittoria importante, ma che brividi nel finale per i padroni di casa. Forse Scopece non sbagliava nel dire che i suoi potevano essere la rivelazione del girone ma non possono concedere tre chiare occasioni da gol ed essere obbligati a ringraziare un Urban in giornata di grazia.

È lo Spinea che cerca di fare un po’di più il gioco ma il Dolo è bravo a controllare le folate avversarie tanto che dopo 15’ i portieri sonnecchiano.

Solo al 16’ i padroni di casa si rendono pericolosi con un pallone manovrato da Nassivera per Faggian che si fa anticipare in angolo. Gli risponde 3’ dopo Canton con un rasoterra facile preda di Urban. Al 25’ forse l’occasione migliore per i padroni di casa con un tiro da fuori di Nassivera che Maggio respinge a fatica ma nessuno dello Spinea si fa trovare pronto.

Al 36’ punizione dal limite di Pittaro il cui tiro è respinto dalla barriera. Al 40’ buona palla per Nassivera servito di prima da Djigo ma il centravanti tira alto. Passano 2’ e sugli sviluppi di un corner lo Spinea passa. Cross per Bello che di testa impegna Maggio; l’estremo non trattiene e sul pallone si avventa Caramel il cui primo tentativo è allontanato dal portiere dolese che nulla può, però, sulla seconda ribattuta dello stesso Caramel che di piatto appoggia in rete. Il primo tempo si chiude con i ragazzi di Scopece giustamente in vantaggio.

Seconda frazione che inizia senza cambi e con lo Spinea che cerca subito di chiudere i conti. Djigo torna anche indietro a prendere palloni e li smista di prima cercando di velocizzare il gioco ma il Dolo riesce a chiudersi bene. Proprio il 10 spinetense ha la palla buona per il raddoppio al 17’st su preciso passaggio di Bello ma il suo tiro di prima intenzione trova il corpo di Danieli a ribatterlo. Scampato il pericolo del raddoppio lo Spinea si spegne e il Dolo si rovescia in avanti inserendo forze fresche ma lo Spinea fa buona guardia e riparte in contropiede. Al 38’ci vuole un doppio miracolo di Urban per salvare la baracca. Prima si supera su un diagonale insidioso a mezz’altezza di Pittaro e poi con un colpo di reni riprende posizione e dice no anche alla ribattuta a colpo sicuro di Natin. Il portierone si ripete 2’deviando un tiro velenoso di Serra mentre lo Spinea inizia a concedere troppo. Nemmeno 5’di recupero bastano ai ragazzi di Mazzuccato per agguantare il pari e così lo Spinea si porta a casa i 3 punti. —

Gian Nicola Pittalis