Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Lo Sme Caorle punta tutto sulla difesa Si inizia il 29

La parola d’ordine per lo Sme Caorle è solo una per la prossima C Gold: la difesa. Anche se la squadra di coach Nicola Ostan è uscita al primo turno degli ultimi play off contro Monfalcone, ha avuto...

La parola d’ordine per lo Sme Caorle è solo una per la prossima C Gold: la difesa. Anche se la squadra di coach Nicola Ostan è uscita al primo turno degli ultimi play off contro Monfalcone, ha avuto la migliore difesa del girone, accarezzando per un periodo anche il sogno del secondo posto. Già in cantiere la prima amichevole con lo Spilimbergo, prosegue l’inserimento dei nuovi arrivati Listwon, Infanti e Battiston, in attesa del rientro di Jerkovic impegnato nella preparazione atletica con ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

La parola d’ordine per lo Sme Caorle è solo una per la prossima C Gold: la difesa. Anche se la squadra di coach Nicola Ostan è uscita al primo turno degli ultimi play off contro Monfalcone, ha avuto la migliore difesa del girone, accarezzando per un periodo anche il sogno del secondo posto. Già in cantiere la prima amichevole con lo Spilimbergo, prosegue l’inserimento dei nuovi arrivati Listwon, Infanti e Battiston, in attesa del rientro di Jerkovic impegnato nella preparazione atletica con la prima squadra della Reyer.

«Stiamo lavorando duro sia fisicamente che tecnicamente», spiega l’ala forte italoargentina Damian Buscaino, alla sua terza stagione in gialloblu, «Il primo passo è quello di inserire Listown, Infanti e Battiston. Ci manca ancora Jerkovic, speriamo ci raggiunga al più presto per potere subito assimilare gli schemi di coach Ostan. Per adesso abbiamo fatto soprattutto la parte fisica. Pian piano cominceremo ad aggiungere i contatti e a fare amichevoli che ci permetteranno di trovare i giusti equilibri».

Luca Bovolenta è il nuovo capitano, Giovanni Infanti il più… vecchio essendo un’ 84, Buscaino invece è un ’85, un giocatore universale in grado di ricoprire tutti i ruoli dentro al verniciato segnando nel traffico, ma allo stesso tempo ha la mano che non trema quando si tratta di tirare dall’arco dei 6,75. E poi ci sono i tanti giovani a fianco dei vari Rizzetto, Masocco e appunto Buscaino, Infanti e Bovolenta. Tutti gli ingredienti per confermarsi come sorpresa tra le teste di serie. «Noi ancora sorpresa? Forse non più. L’anno scorso siamo stati la migliore difesa del campionato», aggiunge Buscaino, «Se vogliamo arrivare più in alto possibile, dobbiamo ripeterci sugli stessi livelli quando si tratta di mettere i sigilli al canestro». Intanto è stato diramato il calendario provvisorio della C Gold al via il 29 settembre. Lo Sme Caorle sarà impegnato a Verona, il Secis Jesolo a Montebelluna, il Ciemme Mestre a Padova e il Gemini Murano a Corno di Rosazzo. Derby tra Caorle e Mestre il 13 ottobre. —

Th.Ma.