Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La Clodiense non si ferma torna in campo domani al “Ballarin” con la Piovese

CHIOGGIADopo la bella vittoria contro il Legnago (3-2), la Clodiense ha dovuto subire sabato una piccola frenata sul campo della Calvi Noale, squadre che il prossimo anno militerà nel campionato di...

CHIOGGIA

Dopo la bella vittoria contro il Legnago (3-2), la Clodiense ha dovuto subire sabato una piccola frenata sul campo della Calvi Noale, squadre che il prossimo anno militerà nel campionato di Eccellenza. Uno a uno il risultato finale, anche se, a Ferragosto, il risultato è probabilmente ciò che conta meno. Infatti a Noale mister Gianluca Mattiazzi ha voluto provare nuove soluzioni e soprattutto intercambiare in ruoli diversi alcuni giocatori, anche perché durante la stagione potrebbero ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CHIOGGIA

Dopo la bella vittoria contro il Legnago (3-2), la Clodiense ha dovuto subire sabato una piccola frenata sul campo della Calvi Noale, squadre che il prossimo anno militerà nel campionato di Eccellenza. Uno a uno il risultato finale, anche se, a Ferragosto, il risultato è probabilmente ciò che conta meno. Infatti a Noale mister Gianluca Mattiazzi ha voluto provare nuove soluzioni e soprattutto intercambiare in ruoli diversi alcuni giocatori, anche perché durante la stagione potrebbero esserci dei momenti di difficoltà dovuto a squalifiche o infortuni.

«È stato un buon allenamento», conferma il direttore sportivo granata Roberto Tonicello, «che al di là del risultato ci ha permesso di visionare alcune nuove soluzioni di gioco. Infatti Mattiazzi ha messo in campo due formazioni diverse nei due tempi e ne abbiamo tratto delle indicazioni interessanti. Si sono potuti anche vedere all’opera alcuni giovani promettenti come Acampora, un 2001 che sarà davvero molto utile. Poi è chiaro che venivano da una settimana molto faticosa, con doppie sedute di allenamento giornaliere e una amichevole disputata con il Legnago mercoledì. Certo dispiace avere preso il gol alla fine su azione seguente da calcio d’angolo, però insomma tutto sommato il test è stato positivo».

A Noale si è rivisto anche il portiere Stefano Camerlengo che contro il Legnago non aveva giocato a causa di una botta. «Camerlengo», continua Tonicello, «era stato tenuto fuori con il Legnago in maniera precauzionale, ma sabato in pratica non ha praticamente toccato palla, come del resto Zennaro che ha preso gol per una distrazione difensiva».

La Clodiense tornerà in campo domani, vigilia di Ferragosto, alle 17, al “Ballarin”, contro la Piovese, mentre domenica dovrebbe giocare il turno preliminare di Coppa Italia, sempre in casa, contro il Delta Porto Tolle. Gara che però probabilmente slitterà a mercoledì 22 agosto. —

Daniele Zennaro