Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il ripescato San Stino si ritrova con otto volti nuovi «Servirà l’impegno di tutti»

SAN STINOEstate dalle emozioni forti per il San Stino, che in tempi stretti ha dovuto far fronte al ripescaggio in Prima categoria, all’addio dell’allenatore Tasca, approdato nel settore giovanile...

SAN STINO

Estate dalle emozioni forti per il San Stino, che in tempi stretti ha dovuto far fronte al ripescaggio in Prima categoria, all’addio dell’allenatore Tasca, approdato nel settore giovanile del Caorle La Salute, e al rimescolamento delle carte ai vertici societari. Con le dimissioni del presidente Franco Formentin («Largo a forze nuove, io sono in sella da tanto tempo»), ha preso in mano il pallino Manuel Mariotto, che prima ha avuto il mandato dal vecchio direttivo per fare la campag ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

SAN STINO

Estate dalle emozioni forti per il San Stino, che in tempi stretti ha dovuto far fronte al ripescaggio in Prima categoria, all’addio dell’allenatore Tasca, approdato nel settore giovanile del Caorle La Salute, e al rimescolamento delle carte ai vertici societari. Con le dimissioni del presidente Franco Formentin («Largo a forze nuove, io sono in sella da tanto tempo»), ha preso in mano il pallino Manuel Mariotto, che prima ha avuto il mandato dal vecchio direttivo per fare la campagna di rafforzamento post ripescaggio, poi è stato eletto presidente, succedendo a Franco Formentin, che comunque resterà in seno al nuovo direttivo con mansioni di segreteria. Ecco i volti nuovi della squadra liventina, che non raggiungeva la Prima Categoria dal 2009-2010, e sarà allenata da Alessandro Gabatel, l’anno scorso a Cessalto: il portiere Marco Rossetto, classe ’89, dal Pramaggiore, l’esperto difensore Marco De Nadai, ’83, dal Pramaggiore, il difensore Ez Zahiri, ’96, dal Bibione. I centrocampisti Vasco Maccan, ’96, dall’Annonese, Simone Spaziante, ’95, dal Pramaggiore; gli attaccanti Favaro, ’96, dall’Evolution Team, Omozuwa dal Basalghelle e Russo dall’Annonese. Manuel Mariotto commenta: «Siamo riusciti ad allestire un buon gruppo, giovane, motivato e pronto a cogliere la sfida della nuova categoria. Ci attende un campionato nettamente più selettivo della Seconda categoria, per cui servirà impegno da parte di tutti. Io mi sono messo in gioco, ho dato la disponibilità a candidarmi presidente ed eccomi qua. Il San Stino c’è ed avrà per obiettivo la permanenza in Prima categoria».

Questo l’organico bianco celeste; portieri: Rossetto, Ramadanowski. Difensori: a Borgolotto, De Nadai, Ez Zahiri, Meli, Orlandini, Tamai, Tamba, Vettori. Centrocampisti: Battistel, Borgolotto, Maccan, Merkaj, Pagotto, Spaziante, Terribile, Trawally. Attaccanti: Favaro, Omozuwa, Russo. Dalla squadra juniores regionale sono aggregati Crosariol, Pasquali, Mariotto, Prataviera, Ferrari, Muka. —

Gianluca Rossitto