Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Cerella, esclusiva Reyer «Qui sono felice in squadra vincente»

L’ala ha interrotto il rapporto con Milano: «Grazie ai tifosi» A giorni il ritorno di Stone, Baioni entra nello staff tecnico

MESTRE

Questione di giorni, e poi la Reyer annuncerà il ritorno del figliol prodigo, quel Julyan Stone che si appresta a vivere la terza avventura granata, cercando sul parquet di far dimenticare il clamoroso voltafaccia della scorsa estate quando, dopo aver sottoscritto un contratto biennale con la Reyer, forzò la mano per ritornare nell’Nba a Charlotte. Uno scambio anche con toni accesi, a dir poco, sul quale è stata messa una pietra sopra, anzi al play-guardia di Alexandria la Reyer ha ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MESTRE

Questione di giorni, e poi la Reyer annuncerà il ritorno del figliol prodigo, quel Julyan Stone che si appresta a vivere la terza avventura granata, cercando sul parquet di far dimenticare il clamoroso voltafaccia della scorsa estate quando, dopo aver sottoscritto un contratto biennale con la Reyer, forzò la mano per ritornare nell’Nba a Charlotte. Uno scambio anche con toni accesi, a dir poco, sul quale è stata messa una pietra sopra, anzi al play-guardia di Alexandria la Reyer ha proposto, e accettato dal giocatore, un nuovo contratto pluriennale.

CereLLA.

Ritorna alla Reyer anche Bruno Cerella, che ha interrotto il rapporto con Milano diventando a tutti gli effetti un giocatore granata con la firma sul contratto annuale con opzione sulla stagione successiva.

«Sono molto contento di proseguire il mio rapporto con la Reyer», ha ammesso l’ala di Bahia Blanca, «ho vissuto un’esperienza molto bella nella passata stagione e anche questo mi ha spinto a rimanere a Venezia. Sono stato bene a Venezia, un posto molto bello, ho trovato persone in gamba, una società con grandi ambizioni dove si lavora bene. Il club è strutturato in modo tale che mette i giocatori nelle condizioni di vivere al 100% il basket, consentendoti di vivere bene dentro e fuori campo».

«È molto importante aver riconfermati tanti giocatori dell’anno scorso, a inizio stagione saremo in tanti a coinvolgere i nuovi arrivati e avremo la possibilità di migliorare la crescita del nostro sistema di gioco. Mi aspetto di essere una squadra competitiva, ma anche di divertirci tanto. Sappiamo che vince solo una squadra, ma il bello è il percorso che si compie, quello che riusciamo a trasmettere durante la stagione. I tifosi mi hanno fatto sentire benissimo fin dal primo giorno che sono arrivato a Venezia».

STAFF.

Giacomo Baioni, quarantadue anni di Pesaro, entra nello staff tecnico di Walter De Raffaele dopo il biennio trascorso a Sassari al Banco di Sardegna. Baioni si aggiunge a Gianluca Tucci e Alberto Billio, subentrando ad Alberto Buffo, diventato coordinatore del settore giovanile della Reyer. Cresciuto nella Vuelle Pesaro come tecnico, Giacomo Baioni è stato per tre stagioni alla Mens Sana Siena (2010-2013) e per tre alla Juve Caserta (2013-2016). —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI