Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Suggestione Stone per la Reyer Julyan a Venezia saluta i tifosi

L’all around è arrivato in laguna da Milano dove ha partecipato a un corso Nba Casarin: «Ha un contratto con Charlotte, non ha esercitato l’opzione di uscita»

MESTRE

Suggestione Stone. Il “vecchio” Julyan è in Italia, e non ha potuto esimersi di catapultarsi in laguna per salutare amici e tifosi, postando addirittura una foto della stazione ferroviaria di Mestre. Stone è arrivato in Italia con altri giocatori statunitensi per partecipare a Milano a un corso organizzato dall’Nbpa, l’associazione dei giocatori Nba, che si è tenuto alla Bocconi da martedì a venerdì della scorsa settimana, dal titolo “Branding in the Global Economy”. Stone era in co ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MESTRE

Suggestione Stone. Il “vecchio” Julyan è in Italia, e non ha potuto esimersi di catapultarsi in laguna per salutare amici e tifosi, postando addirittura una foto della stazione ferroviaria di Mestre. Stone è arrivato in Italia con altri giocatori statunitensi per partecipare a Milano a un corso organizzato dall’Nbpa, l’associazione dei giocatori Nba, che si è tenuto alla Bocconi da martedì a venerdì della scorsa settimana, dal titolo “Branding in the Global Economy”. Stone era in compagnia di Gallinari (Clippers), Black (Rockets), Harris (Nuggets), Towns (Timberwolves), Jack (Knicks), Motejanus, Rudez e Sefolosha (Jazz). E non è mancato un salto anche all’Nba Crossing, la mostra culturale dell’Nba, che si è tenuta da venerdì a domenica sempre a Milano, in zona Tortona.

Poi nel weekend ha approfittato della vicinanza per trascorrere qualche giorno a Mestre.



«Ho saputo della presenza di Stone in Italia», ha spiegato Federico Casarin, presidente della Reyer,«ma noi non l’abbiamo incontrato. Siamo rimasti in ottimi rapporti, ogni tanto ci sentiamo. Un ritorno alla Reyer? Julyan ha un contratto in essere con gli Charlotte Hornets, al momento nessuna delle due parti ha esercitato l’opzione di uscita dall’accordo».



Julyan Stone nel secondo anno in Nba con Charlotte verrebbe a guadagnare più di un milione e 600 dollari lordi. Qualora gli Hornets decidessero di rinunciare al giocatore, Stone potrebbe rientrare nell’orbita della Reyer che è sempre in possesso del contratto biennale sottoscritto un anno fa a cifre decisamente inferiori. Sempre che il club granata non abbia già colmato il “buco” nell’organico degli stranieri, che comprende già i riconfermati Haynes, Bramos e Watt, per l’annuncio del biennale di Austin Daye è solo questione di giorni, come del resto per l’arrivo da Torino di Deron Washington.



I conti sono semplici da effettuare con eventualmente già 5 stranieri sotto contratto, e il rientro del ceco Tomas Kyzlink da Siena per la Champions League (dove Venezia potrà schierare sette stranieri), manca solo un tassello e la Reyer sta puntando su un esterno con punti nelle mani. Molto ambiti alcuni giovani dell’orbita granata: Alessandro Simioni ha già rinnovato con Imola, Federico Miaschi, rientrato dal prestito alla Virtus Padova, è nel mirino di Trapani, Legnano e Montegranaro, Riccardo Visconti potrebbe lasciare Verona e accasarsi a Mantova, percorso inverso può invece compiere Francesco Candussi, l’Aurora Desio punta su Michele Antelli, reduce dalla stagione a Orzinuovi. Antelli e Simioni sono da ieri in Turchia con l’under 20 di Dalmasson, a Istanbul giocheranno 5 amichevoli. —