Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Ora è ufficiale, Stulac ceduto al Parma Angeloni al lavoro: «Rosa competitiva»

MESTRE Si apre oggi ufficialmente il mercato, ma il Venezia è tranquillo, la rosa a disposizione di Stefano Vecchi è già ampia, servirà trovare solo i tasselli per sostituire le (poche) pedine in...

MESTRE

Si apre oggi ufficialmente il mercato, ma il Venezia è tranquillo, la rosa a disposizione di Stefano Vecchi è già ampia, servirà trovare solo i tasselli per sostituire le (poche) pedine in partenza. Finora solo Leo Stulac, ieri è arrivata finalmente l’ ufficializzazione del passaggio al Parma, ha lasciato la laguna, Valentino Angeloni sta cercando d’ integrare il gruppo con giovani promettenti: lo scozzese Harvey St Clair, centrocampista con propensioni offensive, è già arrivato, il ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MESTRE

Si apre oggi ufficialmente il mercato, ma il Venezia è tranquillo, la rosa a disposizione di Stefano Vecchi è già ampia, servirà trovare solo i tasselli per sostituire le (poche) pedine in partenza. Finora solo Leo Stulac, ieri è arrivata finalmente l’ ufficializzazione del passaggio al Parma, ha lasciato la laguna, Valentino Angeloni sta cercando d’ integrare il gruppo con giovani promettenti: lo scozzese Harvey St Clair, centrocampista con propensioni offensive, è già arrivato, il difensore Luigi Carillo e l’attaccante Giacomo Vrioni sono alle porte, molto vicino anche il centrocampista Andrea Schiavone.

«Sarà un mercato come nelle passate stagioni», osserva il neodirettore sportivo Valentino Angeloni, «noi dobbiamo solo completare la rosa, le caselle nella lista degli over non sono molte da occupare in questo momento. Si tratterà di definire il gruppo con giovani interessanti che possano portare quella ventata di freschezza integrandosi con l’esperienza dei giocatori rimasti».

Venezia che presenta al momento una rosa già ben strutturata, frutto di tante riconferme: Vicario e Russo (portieri), anche se il secondo potrebbe partire, Andelkovic, Modolo, Bruscagin, Domizzi, Cernuto (giocatore bandiera), Garofalo e Zampano (difensori), Pinato (destinato forse al Bologna), Suciu, Bentivoglio, Fabiano, Falzerano e la new entry St Clair (centrocampista), Marsura, Litteri, Geijo e Zigoni (attaccanti).

Un mercato che quest’anno sarà decisamente più breve con la scadenza anticipata al 17 agosto, alle ore 20. «Credo sia stata una scelta azzeccata», ha spiegato Angeloni, “non era il massimo che le liste si chiudessero dopo l’inizio del campionato. Questo soprattutto per i giocatori, forse alcune trattative che si protraevano fino all’ultimo secondo, saranno più rapide. Resta da aggiungere che la Serie C avrà una settimana in più rispetto alle due categorie superiori, fino al 25 agosto». La finestra invernale, invece, sarà dall’1 al 19 gennaio. Oggi e domani il direttore sportivo Valentino Angeloni sarà operativo in sede, poi da mercoledì si sposterà a Milano per chiudere le operazioni aperte.

E proprio la lunga lista di giocatori rientrati dai prestiti potrebbe rappresentare il lavoro più arduo per il direttore sportivo arancioneroverde. «Ne abbiamo tanti, qualcuno ha già qualche offerta, vedremo gli sviluppi nei prossimi giorni». Sono dieci i giocatori rientrati dai prestiti e sulla loro cessione “pesa” per molti l’entità dell’ingaggio: il portiere Facchin (vicino al Piacenza dopo essere stato seguito anche dall’Avellino), i difensori Malomo (vicino alla Triestina, ma anche il Vicenza di Rosso rimane alla finestra), Pellicanò e Luciani, i centrocampista Signori, Acquadro, Pederzoli e Fabris (nel mirino di Monza e Vicenza), gli attaccanti Caccavallo e Tortori. Un altro bel tassello è stato posto con la riconferma di Massimo Lotti come preparatore dei portieri. «Un segnale importante per la società e anche per Massimo, siamo contenti che possa continuare l’ottimo lavoro svolto nella passate annate».

La stagione 2017-2018 si è chiusa definitivamente con l’assegnazione dei premi Rispetto-Disciplina (Empoli), riferito alle sanzioni ricevute da giocatori e tecnici, e Rispetto-Fair Play (Cittadella), riferito alle sanzioni ai tifosi: Venezia al sedicesimo posto in entrambe le classifiche. —