In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Altri 160mila euro spesi per il Penzo

Calcio Serie B. Fissati 5000 seggiolini colorati. Il dg Scibilia avverte: «A fine giugno il progetto per lo stadio nuovo»

1 minuto di lettura

MESTRE. «Il progetto di massima del nuovo stadio lo presenteremo all’amministrazione a fine mese, intanto stiamo sistemando il Penzo per soddisfare le nuove normative». Il direttore generale Dante Scibilia si sta muovendo a livello organizzativo, con un occhio di riguardo alle strutture. «Stiamo dando un tocco di colore al Penzo con l’istallazione dei seggiolini obbligatori dalla prossima stagione» spiega Scibilia, che ha vissuto in prima persona tre anni fa il passaggio dalla gestione-Korablin alla gestione-Tacopina, “così l’arancio, il nero e il verde domineranno il nostro stadio nelle due curve e nel settore distinti. Saranno circa 5.000 i nuovi seggiolini, la capienza rimane invariata. Poi stiamo intervenendo anche nel sistema di illuminazione, aggiungendo altri fari: si vedranno molto meglio le partite in notturna nel prossimo campionato. Il costo complessivo degli interventi? Circa 160 mila euro». Essendo in corso questi lavori, con l’approssimarsi della scadenza del 20 giugno, giorno ultimo per depositare la documentazione richiesta dalla commissione Criteri Infrastrutturali della Federcalcio, il Venezia ha comunicato di aver allegato l’istanza di deroga per giocare le gare interne della stagione 2018-2019 alla Dacia Arena di Udine. La società ha comunque specificato che i lavori di adeguamento dello stadio Penzo dovrebbero terminare entro la prima metà di luglio, in modo da poter disputare regolarmente la prima gara ufficiale della prossima stagione davanti al proprio pubblico. Esattamente come un anno fa. Il presidente Joe Tacopina è rientrato sabato a New York, ma entro due settimane dovrebbero esserci novità anche sul nuovo impianto. . Una partita tutta da giocare fuori dal campo nello scenario di Tessera, ma serviranno ancora alcuni mesi a Legge sugli Stadi.

Un bel passo in avanti è stato compiuto anche nel numero delle presenze allo stadio Penzo. «In questi tre anni c’è stata una crescita parallela tra società, squadra e tifosi. Stiamo predisponendo anche la campagna abbonamenti, che presenteremo a breve, come anche le nuove maglie». Il Venezia ha chiuso la stagione sfiorando (99.442) le centomila presenze: 88.184 spettatori in campionato, pari a 4.199 di media, superando in cinque occasioni quota cinquemila nella stagione regolare (5.994 il top con il Foggia), ripetendosi nelle due partite dei playoff con Perugia (5.732) e Palermo (5.526).

Michele Contessa

I commenti dei lettori