Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Calcio Dilettanti, ecco i primi verdetti

Record delle isole veneziane: promosse San Pietro, Pellestrina, Lido e Nettuno

MESTRE. Otto promozioni e nove retrocessioni. Al termine della stagione regolare nei Dilettanti regionali, il bilancio per le squadre della nostra provincia è provvisoriamente in rosso, seppure di poco. Ma il conto di promozioni e retrocessioni è parziale. Sono nove, infatti, le squadre che inseguono ancora il sogno della promozione, da conquistare attraverso i playoff. Mentre per cinque formazioni lo spettro della retrocessione è ancora presente, visto che dovranno disputare i playout.

Le ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MESTRE. Otto promozioni e nove retrocessioni. Al termine della stagione regolare nei Dilettanti regionali, il bilancio per le squadre della nostra provincia è provvisoriamente in rosso, seppure di poco. Ma il conto di promozioni e retrocessioni è parziale. Sono nove, infatti, le squadre che inseguono ancora il sogno della promozione, da conquistare attraverso i playoff. Mentre per cinque formazioni lo spettro della retrocessione è ancora presente, visto che dovranno disputare i playout.

Le promozioni. L’ultima giornata ha sancito il trionfo del Sandonà, che ha vinto il girone B di Eccellenza riportando il calcio biancoceleste in serie D dopo cinque anni. La promozione del Sandonà compensa la retrocessione della Calvi Noale, che ritorna nei Dilettanti regionali. In Prima Categoria già la settimana scorsa ha festeggiato la Julia Sagittaria, tornata in Promozione dopo una cavalcata trionfale nel girone H. In Seconda Categoria sono tre le squadre promosse. Festeggiano il Nuovo San Pietro, che ha vinto il girone L, e il Pramaggiore, che ha dominato il girone O. All’ultima giornata si è aggiunto il Lido di Venezia, che si è imposto al fotofinish nel gruppo N. In Terza Categoria hanno conquistato la promozione Juventina Marghera, Nettuno Lido e Pellestrina. Una curiosità: è stata una stagione trionfale per le squadre delle isole veneziane, con quattro promozioni.

Le retrocessioni. In nove dicono addio alla categoria, retrocedendo nel campionato inferiore. In Promozione saluta il Pro Venezia. Mentre Cavarzere, Treporti e Fossaltese abbandonano la Prima. Dal campionato di Seconda retrocedono direttamente Ambrosiana Sambruson, Città di Venezia, Sindacale, Villanova e Meolo.

Playoff e playout. Domenica prossima riposo per tutti, poi dal 13 maggio spazio a playoff e playout. Partiamo dai playoff. In Prima girone E si giocherà Mellaredo-Fossò. La vincente sfiderà lo Janus già qualificato al secondo turno. Nel girone H, invece, per il grande distacco in classifica, il Fossalta Piave ha già conquistato il pass per il terzo turno e dunque tornerà a giocare solo a fine maggio. In Seconda saranno due le sfide dei playoff in programma il 13 maggio: Sporting Scorzè - Sant’Erasmo e Burano- Jesolo. Sono già qualificate al secondo turno Campocroce e San Stino. I playout si disputeranno sui 180’: andata il 13 maggio, ritorno il 20 maggio. In Promozione il Favaro si giocherà la salvezza contro la Solesinese, andata in terra padovana. In Seconda si affronteranno Vigonovo - Vetrego per il girone N e Teglio Veneto – Lugugnana per il gruppo O. Andata in casa della peggio classificata.

Giovanni Monforte