Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Bortolussi (Lugugnana) 5 giornate

Calcio dilettanti. In Seconda 4 turni di squalifica a Quintavalle e Bullo (Burano)

MARGHERA. Raffica di squalifiche nei campionati di Seconda Categoria. Cinque giornate di stop sono state inflitte ad Alberto Bortolussi (Lugugnana) perché «espulso per doppia ammonizione, prima di lasciare il terreno di gioco colpiva con un calcio al volto un giocatore avversario a terra». Quattro giornate di squalifica per due calciatori del Burano: Mattia Quintavalle («espulso per condotta violenta nei confronti di un avversario, a fine gara si rivolgeva all’arbitro con espressioni irrigua ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MARGHERA. Raffica di squalifiche nei campionati di Seconda Categoria. Cinque giornate di stop sono state inflitte ad Alberto Bortolussi (Lugugnana) perché «espulso per doppia ammonizione, prima di lasciare il terreno di gioco colpiva con un calcio al volto un giocatore avversario a terra». Quattro giornate di squalifica per due calciatori del Burano: Mattia Quintavalle («espulso per condotta violenta nei confronti di un avversario, a fine gara si rivolgeva all’arbitro con espressioni irriguardose») e per Maurizio Bullo (tre per espressioni irriguardose all’arbitro e una per recidiva in ammonizione). Sono tre le giornate inflitte invece a Marco Riccardi (Meolo), perché «perché a gioco in svolgimento colpiva un avversario con un calcio alla schiena, che gli provocava lieve dolore» costringendolo a una breve uscita dal campo. Due turni a Federico Zanon (Teglio Veneto). Una giornata a Jacopo Boscaro (Pro Athletic), Andrea Fabris (Rio Asd), Gian Marco Gregorio (Sporting Scorzè), Francesco Cacco (Vetrego), Alessio Baro Benetti (Vigonovo), Piergiorgio Marcolin (Città di Venezia), Cristiano Libralesso (Città di Mirano), Riccardo Battiston (Giussaghese), Fabio Bergamasco e Matteo Martino (Sindacale), Enrico Cancian e Simone Gobbo (Musile Mille), Andrea Borgolotto, Alessio Meli e Luca Terribile (San Stino), Thomas Agnolon (Annonese), Carlos Palacio Romero (San Donà), Sebastiano Baiana (Jesolo) e Alessandro Beraldo (Meolo). Inibizione fino al 2 maggio per il dirigente Cristian Giusto (Teglio V.). Infine, la Corte sportiva di appello territoriale ha respinto il ricorso del S.Erasmo, confermando il risultato (1-2) della gara con il Lido di Venezia. (g. monf.)