Il Tc Mestre si rafforza con Torró-Flor e Mrdeža

Tennis. La spagnola e la croata nel circolo di via Olimpia per il ritorno in A/2 Accanto a loro le sorelle Julia ed Evelyn Mayr e Federica e Valentina Trevisan

MESTRE. Il Tennis Club Mestre guarda alla nuova stagione in ottica di rilancio per la propria squadra femminile. Con la primavera sarà tempo di nuovo campionato in Serie B, e il direttore sportivo Pasquale Marotta ha già messo a segno due colpi di grande livello per la categoria.

L’obiettivo è il ritorno immediato in Serie A/2, dopo aver sfiorato la conquista dello scudetto cinque anni fa. Alla capitana Giana Doz sono stati così consegnati due colpi di mercato per puntare subito alla promozione. Per farlo il Tc Mestre si è rafforzati con due giocatrici straniere di livello, che da Mestre intendono riprendersi la classifica mondiale che meritano. La prima è nata nel 1992 a Villena, in Spagna, ed è Maria Teresa Torró-Flor, numero 213 Wta di singolare e 47 in doppio, quindi la 27enne croata di Parenzo, Tereza Mrdeža, attualmente numero 227 del mondo, ma con un best ranking di 150 nel circuito internazionale Wta. Ovviamente, resta ferma l’intelaiatura della squadra composta dalle sorelle altoatesine Julia ed Evelyn Mayr, quindi le sorelle mestrine Federica e Valentina Trevisan.

In poche settimane la dirigenza del circolo di via Olimpia presenterà ufficialmente la squadra, con un campionato che inizierà il 15 aprile e si concluderà l’1 luglio prossimo.

Ma il Tc Mestre guarda con grandi speranze anche alla crescita dei giovani del suo vivaio. Ne è un esempio il gruppo che costituisce la squadra maschile che nella passata stagione ha ottenuto una meritata salvezza in questa categoria.

Sul fronte della scuola tennis, la dirigenza guidata dal presidente Roberto Pea ha confermato lo staff tecnico che ha regalato finora tante soddisfazioni: Paolo Boesso, coordinatore e tecnico nazionale; Paolo Scantaburlo, Gianna Doz, Nadine Ercegovic e Maurizio Zecchini quali maestri nazionali; Marco Carraro, Tommaso Lago, Lucian Lazarenco, Filippo Moggian e Andrea Cassetta saranno ancora gli istruttori, mentre la preparazione atletica resta affidata a Stella Cavaliere aiutata da Francesco Camilli.

Si punterà sia sull’attività a squadre che a quella individuale, con giocatori di punta che rimangono Federica e Valentina Trevisan, e Filippo Piranomonte. Dietro di loro tanti altri giovani stanno crescendo e ottenendo importanti risultati. «Il Tc Mestre deve continuare a essere la casa degli appassionati di tennis della nostra città e un riferimento per le iniziative di livello culturale», auspica il presidente Pea.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Il supercomputer più veloce del mondo di Meta-Facebook

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi