In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

La Calvi dà fiducia a Soncin

Situazione critica dopo l’1-4 in casa con la Clodiense

1 minuto di lettura
NOALE. Quale futuro dopo l’1-4 patito contro la Clodiense? Non è un momento brillante quello che sta attraversando la Calvi Noale (serie D). Nell’ultimo turno di campionato, contro una squadra nella stessa situazione critica, tredici punti in piena zona playout, ci si aspettava una sfida all’arma bianca degli undici biancoazzurri di Soncin. E invece è arrivata una resa incondizionata, tanto più inaspettata quanto brutale. Un ko che diventa la quinta sconfitta consecutiva casalinga , con la Calvi che nelle ultime otto partite ha raccolto solo quattro punti ed è scivolata al penultimo posto. Troppo poco per una squadra che punta alla salvezza. Ma la società non ha nessuna intenzione di puntare il dito contro il suo allenatore. Soncin rimane al suo posto, parola di Pierantonio Del Turco, vice presidente e responsabile della prima squadra. «La sconfitta è dolorosa e nessuno se la sarebbe immaginata. Adesso vogliamo solo capire cosa sta succedendo ad una squadra che nelle prime partite aveva un buon ruolino di marcia e adesso sembra essersi fermata» spiega Del Turco, «cosa sta succedendo nel gruppo, nella testa dei ragazzi. Una rosa che ancora adesso riteniamo valida e che non avrebbe dovuto avere questi passaggi a vuoto». Dunque fiducia massima a Soncin. «Il nostro allenatore sarà in panca ad Adria. D’altronde la scorsa stagione, in una situazione ancora più difficile (alla fine del girone d’andata solo 13 punti) lo abbiamo confermato senza pensarci. Potevamo non farlo adesso?». Intanto due novità in uscita. Filippo Casagrande e Daniele Bernasconi lasciano la Calvi.(al.t.)

I commenti dei lettori