In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Il Portogruaro è pronto per il big match con il Treviso

PORTOGRUARO . Aria di calcio vero, domani al “Mecchia”, con l’atteso match Portogruaro-Treviso, valido per la quinta giornata del campionato di Promozione. Granata quarti con 8 punti, Treviso settimo...

1 minuto di lettura
PORTOGRUARO . Aria di calcio vero, domani al “Mecchia”, con l’atteso match Portogruaro-Treviso, valido per la quinta giornata del campionato di Promozione. Granata quarti con 8 punti, Treviso settimo con 6, e reduce dalla sconfitta per 2-1 nel recupero infrasettimanale a Oderzo.

Ma come arriva il Porto alla partitissima di domenica? «Dopo un mese di campionato siamo imbattuti» commenta il tecnico Giancarlo Maggio «e abbiamo affrontato già due squadroni come Portomansuè e Opitergina. Ci siamo fatti trovare pronti con l’avvio della nuova stagione».

Rispetto alla vittoria per 2-0 contro l’Opitergina ci saranno cambiamenti?

«Non credo, ho trovato equilibrio con questa formazione. In campo obbligatoriamente tre giovani, per cui non stupiamoci se Buriola parte dalla panchina. Non è ancora al meglio fisicamente e sa incidere molto a partita in corso».

Niente da fare per Viel?

«Si sta riprendendo dal mal di schiena, ma salterà anche questa partita. Invece andrà in panchina per la prima volta Cristian Cervesato, costretto allo stop da problemi fisici. La sue esperienza sarà d’aiuto al gruppo».

Mercoledì scorso, allo stadio Opitergium, ha assistito alla sconfitta del Treviso. «Avrei preferito non perdesse, arriverà da noi bello carico, e quindi più pericoloso. Mi aspetto che in attacco rientri Cesca titolare, che assieme a Garbuio dà al Treviso un potenziale offensivo di prim’ordine. Dovremo fare attenzione».

Questo Portogruaro può battere il Treviso?

«Siamo consapevoli della nostra forza ma non dobbiamo peccare di presunzione. Il Treviso è attaccabile, ma con giudizio».

Il Portogruaro ha le carte in regola per la promozione?

«Pensiamo di rientrare nel lotto delle prime squadre, assieme a Portomansuè, la più forte di tutti, Opitergina, Treviso, La Salute, e magari qualche altra sorpresa» continua Maggio «pensiamo a rimanere nel gruppo d’alta classifica fino a metà stagione. A quel punto potremo fare qualche considerazione più precisa».

Gianluca Rossitto

I commenti dei lettori