In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Il rigore di Caverzan fa volare il Pro Venezia

MURANO. Uno scontro fisico e tattico quello disputato ieri sul campo di Murano tra Pro Venezia e Maerne, un match che ha visto la determinazione dei lagunari prevalere, fissando il risultato sull’1 a...

1 minuto di lettura
MURANO. Uno scontro fisico e tattico quello disputato ieri sul campo di Murano tra Pro Venezia e Maerne, un match che ha visto la determinazione dei lagunari prevalere, fissando il risultato sull’1 a 0 per i padroni di casa. Il primo tempo procede lento. Degni di nota sono un calcio di punizione al 20’ del maernese Pensa che si spegne poco a lato della porta e un’azione corale dei veneziani che al 38’ consente a Pennesi di incrociare al volo in area un pallone che in extremis viene respinto dalla difesa.

Nella ripresa i ritmi cambiano ed è soprattutto la formazione lagunare a spingere. Al 22’ Cavarzeran si accentra e calcia una bordata da fuori area. Pomiato è costretto a respingere la sfera che, intercettata da Zanus, viene fermata a un passo dalla linea di porta. Cinque minuti dopo il Maerne mostra i denti con l’ottimo Travaglia che, partito dal vertice destro dell’area, supera il difensore e batte un pregevole calcio piazzato che supera Ziliotto e solo all’ultimo viene intercettato e rispedito. È del 35’ l’episodio clou: il veneziano Zanus si insinua in area e viene atterrato irregolarmente. A battere il rigore è Cavarzeran che, con un pallone a mezza altezza calciato al centro della porta, sorprende il portiere e consegna la vittoria alla compagine di casa. (f.m.l.)

I commenti dei lettori