I progetti solidali in attesa della prossima Venicemarathon 

VENEZIA. È iniziata la maratona solidale per chi, domenica 22 ottobre, deciderà di correre per fare del bene e aiutare il prossimo. È partito, infatti, il Charity Program 2017 abbinato sia alla 32^...

VENEZIA. È iniziata la maratona solidale per chi, domenica 22 ottobre, deciderà di correre per fare del bene e aiutare il prossimo. È partito, infatti, il Charity Program 2017 abbinato sia alla 32^ Venicemarathon e all’evento gemello che si corre in contemporanea: la Garmin 10K. Le associazioni selezionate potranno promuovere e finanziare importanti progetti solidali. La raccolta fondi è già partita attraverso la piattaforma di “Rete del Dono” www. retedeldono. it e la formula è molto semplice: corro, dono e aiuto il prossimo.
Fa il suo ingresso per la prima volta nella Venicemarathon la “Disabili No Limits” della campionessa paralimpica Giusy Versace mentre si conferma la tradizionale presenza di Alex Zanardi che lancia il nuovo progetto “Obiettivo3”. «Ho fondato la Disabili Non Limits nel 2011 – racconta la Versace – per cercare di restituire a tutte le persone con disabilità una vita più autonoma». Alex Zanardi avvia invece un nuovo ed ambizioso progetto: «Obiettivo3 nasce da un pensiero fatto la sera prima delle Paralimpiadi di Rio. Creare i presupposti per avvicinare allo sport le persone disabili aiutandoli a superare ostacoli che li stanno fermando».
L’elenco delle onlus e dei loro progetti è consultabile su www. venicemarathon. it.

Frullato di fragole, carote e semi oleosi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi