Venezia Calcio, tre punti verso il traguardo

Lega Pro. Oggi a Sant’Elena (16.30) partita da vincere con la Feralpisalò. Geijo squalificato, Inzaghi si affida a Ferrari

VENEZIA. Il Venezia sogna l’allungo decisivo. Turno infrasettimanale, il passato torna al Penzo con Michele Serena sulla panchina della Feralpisalò, poi alla sera Padova e Parma si sfideranno all’Euganeo. Può diventare una giornata cruciale, se il Venezia ritornerà alla vittoria al Penzo, dopo il pari con il Santarcangelo, trasformando lo scontro diretto dell’Euganeo in una sfida a eliminazione diretta. Occhio, però, alla Feralpi. «È una squadra con una rosa di primissimo livello» sottolinea Inzaghi, «non ha battuto il Padova per caso. Una squadra con giocatori di qualità, Bracaletti in primis, a caccia di punti pesanti per blindare i playoff dove potrebbe diventare una mina vagante».

Inzaghi senza il bomber Geijo, squalificato, Bentivoglio riprenderà domani mattina in vista del rientro contro il Padova, rimane ancora fermo ai box Fabiano. Il tecnico scommette su Ferrari: «Sta attraversando un ottimo periodo di forma, avrebbe giocato comunque questa partita, avevo già deciso a prescindere dalla squalifica di Geijo». Inzaghi non esclude di ritoccare la formazione, con tre partite in otto giorni probabile che due-tre si fermino per rifiatare, anche in vista della sfida con il Padova. Zampano ha giocato anche a Matera in Coppa Italia, sull’out difensivo destro potrebbe sistemarsi Malomo o, come alternativa più offensiva, Fabris, mentre a centrocampo dovrebbe toccare ad Acquadro con un turno di riposo per capitan Soligo.

Dall’altra parte Serena ritrova Gambaretti in difesa, lancia Luche alle spalle di Ferretti in coppia con Bracaletti con Gerardi inizialmente in panchina. Feralpisalò che punta ai playoff, ha conquistato 10 punti da quando Serena ha sostituito Asta, in trasferta arriva da due sconfitte consecutive a Fano (1-3) e Macerata (0-2).

Probabili formazioni.

Venezia (4-3-3): 1 Facchin; 5 Malomo, 13 Modolo, 6 Domizzi, 26 Garofalo; 23 Falzerano, 15 Stulac, 21 Acquadro; 18 Moreo, 9 Ferrari, 17 Marsura. A disposizione: 12 Sambo, 22 Vicario, 2 Santinon, 3 Galli, 14 Pellicanò, 25 Cernuto, 27 Zampano, 8 Soligo, 16 Strechie, 24 Fabris, 11 Tortori, 20 Caccavallo). Allenatore: Inzaghi.

Feralpisalò (4-3-2-1): 1 Caglioni, 26 Gambaretti, 2 Aquilanti, 6 Rabellucci, 23 Parodi; 7 Settembrini, 5 Davì, 8 Tassi; 10 Bracaletti, 18 Luche; 11 Ferretti. A disposizione: 42 Vaccarecci, 3 Ruffini, 14 Gamarra, 15 Turano, 19 Codromaz, 20 Gerardi, 24 Murati, 28 Crema, 33 Liotti). Allenatore: Serena.

Arbitro: Pagliardini (Ar).

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi