Bielo: «Il nome Clodiense non si tocca»

Serie D. No all’idea dei giocatori: «Saranno puniti». La squadra oggi a Belluno

CHIOGGIA. Ulteriore no all’ipotesi di un ritorno, o di un avvicinamento in qualche modo, alla vecchia denominazione di Union Chioggia Sottomarina, tanto cara ai tifosi granata. Il presidente Ivano Bielo gela subito l’entusiasmo dei tifosi che si era scatenato sul web dopo l’iniziativa portata avanti dai giocatori Luca Tiozzo e Piarangelo Carlucci, che avevano parlato di ritorno dello stemma della vecchia Union Cs sulle maglie della Clodiense. «Smentisco categoricamente tutto quanto si è detto in questi giorni» ha dichiarato ieri Bielo, «non ci sarà nessun cambio di maglia, nè tantomeno di denominazione sociale. Si stava solo valutando la possibilità di apportare alcune modifiche al nostro stemma, e basta. Il resto fa parte di una iniziativa sbagliata portata avanti da alcuni giocatori verso i quali la società prenderà sicuramente dei provvedimenti».

A dire il vero al cambio di rotta della società gli stessi ultras Union Cs non avevano creduto, visto che ieri avevano diramato un comunicato bollando l’iniziativa come “aria fritta”. Per cui rimane invariato il rapporto di distacco tra il gruppo che dirige la società e la gran parte della tifoseria.

In mezzo a tutto questo c’è intantouna partita che la Clodiense giocherà oggi a Belluno (ore 14.30, arbitro Berger di Pinerolo) contro i gialloblu locali: sicuri assenti lo squalificato Francesco Tiozzo e l’influenzato Fulchignoni. Non sta benissimo nemmeno Casagrande (influenza), mentre rientra Isotti dalla squalifica.

Probabili formazioni.

Belluno: Solagna, Pescosta, Mosca, Masoch, Prunster, Merli Sala, Miniati, Bertagno, Corbanese, D’Incà, Duravia. A disposizione: Schincariol, Paganin, Del Din, Moretti, Sommacal, Posocco, Canova, Sadio, Pellicanò. Allenatore: Vecchiato.

Clodiense: L. Tiozzo, Boscolo Nata, Moretto, Boscolo Berto, Boscolo Gnolo, Mazzetto, Casagrande, Piaggio, Pellizer, Santi, Mastroianni. A disposizione: Okroglic, Carlucci, Pitteri, Sigolo, Chiozzotto, Isotti, Boscolo Gioachina, Olivieri, Urtiaga. Allenatore: Pagan.

Daniele Zennaro

Video del giorno

Klopp sul Newcastle al fondo saudita: "Preoccupato per i diritti umani ma nessuno dice nulla"

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi