In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Calcio donne il Venezia iscritto in serie A

MESTRE. Il Venezia è stato iscritto la campionato di calcio femminile di serie A. Dopo due mesi di incertezze, di annunci, ieri la società guidata da Franco Saramin ha chiarito con una nota ufficiale...

1 minuto di lettura

MESTRE. Il Venezia è stato iscritto la campionato di calcio femminile di serie A. Dopo due mesi di incertezze, di annunci, ieri la società guidata da Franco Saramin ha chiarito con una nota ufficiale il suo futuro: nel 2012/2013 la squadra affronterà il suo quinto campionato consecutivo di serie A.

Il punto fermo tracciato da Saramin non è cosa da poco, visto che a un certo punto si era materializzata anche la possibilità che l'imprenditore jesolano chiudesse baracca. Resta però aperta una questione, quella della proprietà. Saramin, infatti, assicura che a pagare l'iscrizione è stata «una cordata di imprenditori interessati a comprare il Venezia. La trattativa è fatta al 99%, nei prossimi giorni ci incontreremo». Insomma, il Venezi è ancora in mano di Saramin ma a mettere i soldi per l'iscrizione è stata la misteriosa cordata, che ha avuto come apripista un altrettanto misterioso imprenditore tessile. Sull'identità di chi si appresta a diventare il padrone del Venezia donne domina il riserbo più assoluto. Quello che è certo, a parte il fatto che il club fondato da Saramin nel 1984 resta nel Gotha del calcio in rosa, e che chiunque siano i componenti di questa cordata, il lavoro per costruire il futuro del Venezia non è finito. C'è da capire se sarà confermato Baldin, che piace ma che pare abbia avuto alcune proposte dal maschile. E poi la squadra che affronterà la A: capire chi resta, valutare quali mosse da fare sul mercato.

Maurizio Toso

I commenti dei lettori