«Cambiamento climatico, è ora di intervenire». Papa Francesco e Draghi, una voce comune dopo la tragedia della Marmolada

Draghi a Canazei e Papa Francesco

Il premier da Canazei promette interventi da parte del governo, il pontefice chiede nuove vie rispettose delle persone e della natura

CANAZEI. «Oggi l'Italia piange queste vittime e tutti gli italiani si stringono con affetto». Lo ha detto il 4 luglio a Canazei il premier Mario Draghi.

«Questo è un dramma - ha dichiarato, commosso - che certamente ha delle imprevedibilità, ma certamente dipende dal deterioramento dell'ambiente e dalla situazione climatica. Il Governo deve riflettere su quanto accaduto e prendere provvedimenti perché quanto accaduto abbia una bassissima probabilità di succedere e anzi venga evitato», ha concluso Draghi.

Crollo sulla Marmolada, Draghi a Canazei: "Il governo deve riflettere affinché non accada più"

Crollo sulla Marmolada, Draghi a Canazei: "Il governo deve riflettere affinché non accada più"

«Preghiamo insieme per le vittime del crollo sul ghiacciaio della Marmolada, e per le loro famiglie. Le tragedie che stiamo vivendo con il cambiamento climatico ci devono spingere a cercare urgentemente nuove vie rispettose delle persone e della natura». Lo dice il Papa in un tweet.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Venezia, i vigili del fuoco controllano il campanile di San Marco con i droni dopo il maltempo

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi