Contenuto riservato agli abbonati

“Cloe, contro di lei una sentenza errata”. Il documento di Magistratura democratica

L'insegnante Cloe Bianco

Sulla sospensione e i trasferimenti dell’insegnante: “Sbagliato. Non c’è stato alcun inadempimento disciplinare”

VENEZIA. «Una decisione sbagliata, non moralmente o eticamente non condivisibile, ma giuridicamente sbagliata. Perché i divieti di discriminazione proteggevano la diversità della professoressa Bianco».

All’indomani dell’annuncio dell’avvio di una inchiesta da parte del ministero dell’Istruzione sul caso della professoressa Cloe Bianco – trovata carbonizzata nel suo camper in mezzo a un bosco tra Auronzo e Misurina – il Consiglio nazionale di Magistratura democratica, riunitosi il 18 e il 19 giugno nel quartier generale dell’Arci di via Dei Monti di Pietralata a Roma, è stato letto un documento in ricordo di Cloe, approvato all’unanimità dal parlamentino Magistratura democratica.

Un

Video del giorno

Crollo Marmolada, il punto del distacco ripreso dall'elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi