Roma, funerale con svastica nazista: in corso otto perquisizioni ai militanti di Forza Nuova

Controlli della Digos della Questura di Roma e dei carabinieri del Nucleo Informativo del Reparto Operativo del comando provinciale

Svolta nelle indagini della procura di Roma sul funerale in salsa 'nazista' della militante di Forza Nuova Alessia Augello. Sono infatti in corso perquisizioni della della Digos della Questura di Roma e dei carabinieri del Nucleo Informativo del Reparto Operativo del comando provinciale, in relazione alla bandiera nazista esposta al termine delle esequie della Augello.

Sono 8 le perquisizioni domiciliari e personali eseguite nei confronti di soggetti militanti nelle fila del movimento di estrema destra Forza Nuova. Gli stessi soggetti erano già stati denunciati nei giorni scorsi dai due uffici investigativi per aver concorso nella esposizione del vessillo di matrice nazista, avvenuta nel corso delle esequie della Augello, svoltesi presso la chiesa di Santa Lucia, nel quartiere romano di Prati il 10 gennaio scorso.

Agli indagati, secondo quanto apprende La Stampa, sono contestati i reati di riorganizzazione del disciolto partito fascista (Legge Scelba) e organizzazione, associazione, movimento o gruppo avente tra i vari scopi l'incitamento alla discriminazione all'odio o alla violenza per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi (Legge Mancino).

***In aggiornamento

Video del giorno

Rugby, la meta che genera sospetti: il giocatore aspetta due minuti per schiacciare la palla

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi