Contenuto riservato agli abbonati

Allarme in Veneto, il caro bollette metterà in crisi sei pensionati su dieci

Aumenti di luce (+30%) e gas (+15%) si tradurranno in un extra costo di 315 euro. La Cgil: «Per 685mila anziani assegno da 700 euro e non hanno il bonus energia»

VENEZIA. Il rincaro delle bollette rischia di mettere in ginocchio sei anziani veneti su 10, quelli che portano a casa pensioni inferiori ai 1.000 euro lordi al mese, in pratica circa 700 euro netti. È questa la stima dello Spi Cgil del Veneto in merito a una crescita del prezzo della luce (+30%) e del gas (+15%) che si tradurrà, secondo il sindacato dei pensionati, in un aumento in fattura di circa 315 euro l’anno per una coppia di pensionati con consumi medi.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Quirinale, Bonino: "Addolorata dal metodo carbonaro per eleggere il Presidente. Inutile stare qui"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi