Contenuto riservato agli abbonati

Nuova Mala veneta. La rapina al garage da 550 mila euro vestiti da carabinieri. Ecco chi aiutava i boss: tutti i nomi

Loris Trabujo con la compagna Sara Battagliarin

Nel trolley i soldi di una licenza noleggio barche acquistata in nero Basisti, autisti e faccendieri: ecco chi c’era a servizio dei mestrini

MESTREFastin Shemellari esce dal carcere ogni giorno in regime di semilibertà, passa davanti al Tribunale e va verso San Basilio per incontrarsi con Loris Trabujo: è l’uomo delle rapine. Come quella del 23 aprile 2019, organizzata con Gilberto Boatto, il capo agli arresti domiciliari.

Vestito da carabiniere, insieme a Daniele Corradini, quel giorno raggiunge al garage del Tronchetto D.Z., che nel trolley ha 550 mila euro ricevuti in nero - narrano le carte della Procura e del gip - da un albergatore in cambio di una licenza noleggio barche.

La

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, Giuliano Sangiorgi dei Negramaro torna negativo e riabbraccia e coccola la figlia

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi