Covid, il virus attacca le scuole: in Veneto ci sono più di 16 mila studenti in quarantena

La provincia più colpita è Padova, seguita da Verona e Treviso. Il 35,6 per cento delle infezioni nelle scuole primarie, il 24.2 per cento alle superiori e il 22 per cento alle medie.

VENEZIA. Tra le scuole venete, ci sono più di 16 mila studenti in quarantena, 15.500 in monitoraggio e oltre 3.300 positivi. Sono già cifre da record quelle registrate dagli istituti della nostra Regione, in questi primi tre mesi di anno scolastico.

Cifre che impensieriscono e che, insieme al timore del diffondersi della variante Omicron, avevano motivato la decisione della stretta sulle quarantene a scuola, con dietrofront a distanza di appena un giorno.

Le regole di ferro per cercare di arginare i contagi all’interno delle aule sono durate appena 24 ore, nella serata di mercoledì fonti del Governo hanno chiarito che restano in vigore le vecchie regole: niente didattica a distanza con un solo positivo, quindi.

Restano i numeri: i 3.369 studenti e i 263 tra insegnanti e bidelli positivi, rispettivamente 15.495 e 1.1095 quelli in monitoraggio, 16.216 e 846 quelli in quarantena. In sintesi, tra le scuole del Veneto, le persone interessate da un provvedimento specifico legato al Covid sono quasi 40 mila.

La provincia maggiormente falcidiata da contagi e quarantene è quella di Padova, seguita da quella di Verona e, poi, da quella di Treviso.

Ma la cifra schizza a 96.017, considerando i contagi da inizio anno scolastico. Il 35.6% delle infezioni si concentra nelle scuole primarie, il 24.2% alle superiori e il 22% alle medie.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Tonga, le prime immagini da terra dopo la devastazione del vulcano

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi