Cina, stop alle criptovalute: “Rischi troppo alti per il Paese”

Il divieto non riguarda solo le società ma anche gli individui ed eventuali transazioni in bitcoin effettuate all'estero

PECHINO. La Banca centrale cinese ha vietato qualsiasi transazione correlata alle criptovalute, fra cui pagamenti, trading e pubblicità. Sono troppo alti i rischi per la stabilità del Paese. La Cina ha sottolineato che le valute digitali non hanno lo stesso peso delle altre valute, quindi non sono da considerarsi legali e non devono essere impiegate sui mercati.

Il divieto non riguarda solo le società ma anche gli individui ed eventuali transazioni in bitcoin effettuate all'estero. Saranno Illegali anche i servizi di cambio tra valute ufficiali e criptovalute e servizi di cambio tra diverse criptovalute, informazioni e analisi sui costi delle criptovalute, emissione di token e transazioni in derivati collegati alle criptovalute. Un blocco totale, in poche parole, che va nella direzione di «reprimere in modo risoluto» le criptovalute in nome della sicurezza nazionale e della stabilità sociale.

Alle banche cinesi è vietata la gestione di criptovalute dal 2013. Nella nota di oggi, la banca centrale accusa Bitcoin, Ethereum e altre valute digitali di creare scompiglio nel sistema finanziario e di essere utilizzate anche per il riciclaggio di denaro. «Le transazioni derivate dalle valute virtuali sono tutte attività finanziarie illegali e fortemente proibite», ha comunicato la Banca popolare cinese sul suo sito. Secondo le autorità, i promotori delle criptovalute dicono di permettere l'anonimato e la flessibilità, ma in realtà non fanno che indebolire il controllo del Partito comunista, oltre a favorire le attività criminali. Per questo, la Banca popolare cinese sta sviluppando una versione digitale dello yuan, la valuta nazionale, per le transazioni virtuali, che diventano tracciabili e controllabili da Pechino.

Dopo il blocco le criptovalute hanno subito un calo. Il Bitcoin ha perso il 7,56% a 41.387,35 dollari. Ether e Litecoin invece rispettivamente il 10,16% e l'11,16%, mentre il Dogecoin è sceso dell'8,70%.

Video del giorno

La top model Gisele Bündchen salva una tartaruga marina intrappolata in una rete e la libera in mare

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi