Covid, se non aiutiamo i ragazzi la quinta ondata sarà quella dei disturbi psichici

Un adolescente su 4 ha sintomi clinici di depressione. I giovani hanno bisogno di ascolto e sostegno. E il bonus psicologo non sarebbe stato risolutivo, ma certamente utile
2 minuti di lettura

Giuseppe Lavenia psicologo, psicoterapeuta, presidente Associazione nazionale Di.Te (Dipendenze tecnologiche, GAP, cybebullismo)

Rispetto a prima della pandemia, ansia e depressione sono raddoppiate nei ragazzi. Un adolescente su quattro ha i sintomi clinici di depressione e uno su cinque ha un disturbo d'ansia. Lo ha messo in evidenza un'ampia analisi che ha incluso 36 studi di 11 Paesi diversi, pubblicata su Jama Pediatrics, sottolineando che le chiusure delle scuole possono avere avuto un effetto positivo sulla minore diffusione di contagi da Sars Cov-2, ma hanno influito negativamente, e parecchio, sulla salute mentale dei giovani.