Figli, lavoro, genitori anziani: le donne imparino a dire qualche no

Troppe richieste, alle quali spesso è difficile sottrarsi. Ma per farcela bisogna rallentare. E sfuggire alla trappola delle consuetudini. I consigli dell'esperto
2 minuti di lettura

Francesco Cro è psichiatra, Dipartimento di Salute Mentale, Viterbo

Prendersi cura in ogni situazione dei figli, pianificare i pasti della famiglia per tutta la settimana, essere sempre efficiente sul lavoro ma nello stesso tempo preparare sorridendo manicaretti da immortalare su Instagram: sono solo alcune delle pressanti richieste che la maggior parte delle madri lavoratrici riceve ogni giorno, e alle quali è difficile sottrarsi in una società che ancora oggi idealizza il sacrificio delle proprie ambizioni come suprema virtù femminile.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori