Covid e ragazzi, sport e musica per mantenere i benefici delle vacanze

I consigli della psichiatra Adelia Lucattini: "I ragazzi non desiderano libertà senza sicurezza. L'estate li ha rassicurato togliendoli da una situazione di sospensione e incertezza". Ecco come aiutarli ad affrontare al meglio il rientro a scuola
2 minuti di lettura

IN SPIAGGIA, per le strade, nei cortili. In questa estate così diversa della precedenti adolescenti e bambini, dopo più di un anno e mezzo di restrizioni sociali causa Covid-19, hanno ripreso ad uscire di casa, incontrarsi, giocare all'aperto. A respirare anche con la mente dopo un lungo periodo vissuto come sospesi. La riapertura delle scuole segna ora un nuovo, importante passaggio.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori