Covid, da Alpha a Delta, guida alle varianti del virus: cosa sappiamo finora

(reuters)
Cambia il nome, ma non smettono di fare paura. Ecco le varianti di Sars-Cov-2 considerate "variant of concern" dall’Organizzazione mondiale della Sanità
3 minuti di lettura

Non più inglese, ma Alpha. Niente più indiana, ora si parla di Delta. Dai primi di giugno l'Oms ha deciso di abolire le nomenclature geografiche per le varianti di Sars-Cov-2, per evitare nomi "che possono essere difficili da pronunciare, complessi da ricordare, e fonte di stigma per intere popolazioni".

Le varianti ora vengono identificate con le lettere dell'alfabeto greco, ma non per questo smettono di impensierire scienziati e istituzioni sanitarie, per il rischio che si rivelino più gravi, letali o contagiose del virus delle prime ondate della pandemia, o che le mutazioni avvenute nel genoma virale le rendano più resistenti ai vaccini.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori