Covid: "Trovata la causa delle trombosi con i vaccini AstraZeneca e J&J"

Una ricerca tedesca ancora in fase di preprint sostiene di aver trovato la causa e anche una possibile soluzione dei coaguli di sangue e delle complicanze tromboemboliche. Dall'Aifa un documento del Gruppo di lavoro Emostasi e Trombosi
4 minuti di lettura

I coaguli di sangue e le trombosi verificatesi in alcuni rari casi di persone immunizzate contro il Coronavirus con i vaccini AstraZeneca e Johnson&Johnson potrebbero essere correlati ai vettori di adenovirus che entrambi utilizzano per fornire le istruzioni genetiche per la proteina spike di Sars-Cov-2 nel corpo. È quanto sostengono alcuni ricercatori tedeschi in una ricerca pubblicata in pre-print (e quindi non ancora sottoposta a peer review) sostenendo anche che si tratta di un problema risolvibile 'riprogrammando' i vaccini.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori