Dopo il parto il neonato può stare con la mamma positiva senza sintomi, il rischio contagio è bassissimo

Uno studio italiano su 62 positive rivela che solo una ha trasmesso il virus al piccolo. Senza sintomi si può continuare ad allattare"
3 minuti di lettura

Il rooming-in - ovvero la pratica che porta la mamma a tenere con sé il neonato durante il ricovero in ospedale - può essere effettuato anche ai tempi del Covid-19. O meglio, deve, perché i benefici riguardano entrambi i protagonisti e sono superiori al rischio infettivo.
Con l’esito di uno studio condotto arruolando 62 gestanti lombarde costrette a partorire da positive al Sars-CoV-2, i neonatologi italiani sperano di aver posto un tassello fondamentale a supporto della pratica anche quando si è di fronte a una donna infetta, ma asintomatica o con pochi segni della malattia.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori