Il sistema sanitario pubblico perde 730 medici all'anno

E' la differenza tra coloro che vanno in pensione e i colleghi neospecializzati che entrano in ospedale. Uno studio del sindacato Anaao

1 minuti di lettura
CIRCA 730 MEDICI in meno all'anno per i prossimi 10 anni. Nel sistema sanitario pubblico, è una tendenza iniziata ormai da tempo, entrano meno persone a lavorare di quelle che escono a causa dei pensionamenti. Per questo motivo, secondo uno studio del sindacato dei professionisti ospedalieri Anaao, da qui al 2026 le corsie perderanno circa 7.300

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori