In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Chiara, morta in A4 accanto al cagnolino che aveva appena adottato

Nel tragico incidente di lunedì pomeriggio la donna di Brugine e il piccolo Misko non hanno avuto scampo

rosario padovano
Aggiornato alle 1 minuto di lettura

Morta insieme al suo piccolo Misko, il cane che era appena andata a prendere. Sulla base degli accertamenti che sta compiendo la Polstrada di Venezia, sottosezione Portogruaro San Donà, Chiara Moressa, la vittima di 40 anni dell'incidente in A4 ad Annone Veneto, poco prima dello svincolo di San Stino, si era appena rimessa in moto.

Aveva recuperato un cane di piccola taglia, Misko, che era stato abbandonato in Bosnia e affidato in Friuli.

Chiara aveva appuntamento ad Azzano Decimo, a “La Cuccia”, un canile che lavora per conto Prijedor Emergency, agenzia che ha sede a Milano. Si era presentata e aveva accolto il piccolo Misko.

Poi l’incidente terribile, il tir che l’ha tamponata e ha scaraventato l’auto contro un altro.

Chiara è morta sul colpo e con lei anche il piccolo cane che aveva appena conosciuto e che le stava accanto.

“Era felice quando ha visto arrivare il cane lunedì pomeriggio”, hanno raccontato commossi da La Cuccia.

La Prijedor Emergency ha scritto oggi un post commovente sui social, per ricordare Chiara e l'amico a 4 zampe. Insieme sono stati solo per pochi minuti, prima dell'incidente mortale.

“Siamo a pezzi …. E in questo post non servono altre parole. Chiara e il nostro piccolo Misko non ci sono più. Doveva iniziare una vita felice per questo piccolino ritirato ieri…. Dopo l’abbandono tutto doveva iniziare da qua".

"Ma il destino crudele e infame ha deciso che quello di questi due angeli fosse l’ultimo viaggio, perché alle 18.30, su quella strada che li portava verso casa, hanno trovato insieme la morte. Non ci sentiamo di dire altro in questo momento scusate. Sentite condoglianze di cuore alla famiglia di Chiara, e un bacio che sia per sempre al nostro piccolo Misko”.

I commenti dei lettori