Contenuto riservato agli abbonati

Il vescovo di Verona: “Votare per chi sta con la famiglia voluta da Dio, non quella alterata dall’ideologia gender”

Lettera di monsignor Giuseppe Zenti ai preti della sua Diocesi alla vigilia del ballottaggio che vede contrapposta la destra di Sboarina alla sinistra di Tommasi: “Individuate  quali sensibilità siano riservate anche al tema dell'aborto e dell'eutanasia”

VERONA. Pochi giorni dopo la morte di Cloe Bianco e pochi giorni prima del ballottaggio che a Verona vede contrapposte destra e sinistra, il vescovo Giuseppe Zenti invia una lettera ai suoi preti in cui li invita a prendere posizione con i fedeli: “Nelle varie tornate elettorali, di qualsiasi genere, è nostro dovere far coscienza a noi stessi e ai fedeli di individuare quali sensibilità e attenzioni sono riservate alla famiglia voluta da Dio e non alterata dall'ideologia del gender”.

Una

Video del giorno

Crollo Marmolada, il punto del distacco ripreso dall'elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi