Contenuto riservato agli abbonati

Con il booster, il virus è undici volte meno letale: i dati in Veneto

I numeri dimostrano l’incisività della campagna rispetto all’andamento della pandemia. Tre quarti delle vittime in regione avevano più di 75 anni. Grazie ai vaccini, il numero dei decessi è in caduta libera

VENEZIATra il 13 dicembre 2020 e il 9 gennaio 2021, sono morte quasi 42 persone ogni 100 mila non vaccinate, 8,6 ogni 100 mila vaccinate con due dosi, infine 3,7 ogni 100 mila vaccinate con tripla dose. Cifre che segnano differenze enormi, riassumibili così: le due iniezioni di vaccino riducono di cinque volte la letalità del virus e la somministrazione booster persino di undici volte.

Basterebbero

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, Marco Melandri ritratta: "Era una battuta, non mi sono fatto contagiare volontariamente"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi