Contenuto riservato agli abbonati

Green pass e proteste. Casson: «Estremismo nero da sempre sottovalutato. Forza Nuova e Casa Pound vanno sciolte»

L'ex magistrato e senatore Felice Casson

L’ex magistrato e senatore: «L’obbligo del Green pass nei luoghi di lavoro è legittimo, la Costituzione stabilisce che la salute collettiva è bene supremo». «L’estremismo di destra sempre sottovalutato dai nostri apparati di sicurezza. E’ tempo di reagire»

VENEZIA. «Il Green pass è uno strumento costituzionalmente adottabile in quanto tutela un bene collettivo superiore. Le violenze neofasciste non sono ideologiche, ma ricerca di spazi di visibilità. È il momento che le Istituzioni sciolgano Casa Pound e Forza Nuova».

Felice Casson per 26 anni, da magistrato, ha condotto inchieste contro il terrorismo nero e rosso, ha indagato sulle stragi, sulle copertura agli stragisti e su Gladio.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi