Contenuto riservato agli abbonati

Ricoverata cinque giorni dopo la prima dose, muore di Covid in ospedale a Mestre dopo un mese e mezzo

Si è spenta a cinquantatré anni compiuti da poco Daniela Mion, di Spinea

SPINEA . La prima dose del vaccino ai primi di agosto, poi dopo soli cinque giorni il ricovero all'Angelo, l'intubazione e martedì, purtroppo, la scomparsa. Si è spenta a cinquantatré anni compiuti da poco Daniela Mion, ennesima vittima del Covid a Spinea, che da quasi un mese era ricoverata intubata in ospedale a Mestre.

Madre di due figli, un ragazzo e una ragazza, da alcuni anni Daniela lavorava per una ditta tessile di Vittorio Veneto, ma proprio in questi giorni aveva in programma di dare un giro di vite alla sua esistenza, con l'apertura di una nuova attività a Spinea.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi