Contenuto riservato agli abbonati

Arresti a Bibione, la moglie di Morsanuto: «Impossibile, mio marito non è un mostro»

La donna in lacrime: Giuseppe non farebbe male a una mosca. L’avvocato: «Estraneo ai fatti»

BIBIONE. «Mio marito non è un mostro da sbattere in prima pagina. Non farebbe del male a una mosca. È ingiusto». Sabrina Bertolin, come tutte le mattine, è andata ad aprire il locale di pizzeria al taglio, preso in gestione da lei e dal marito, con alcuni dipendenti, in corso delle Costellazioni 89. Si chiama Arte della Pizza, e fino allo scorso anno apparteneva (ma non era una pizzeria) alla famiglia Carrano, che vanta due persone arrestate nell’inchiesta della Dia, Gennaro e Salvatore.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, manifestante si sente male: poliziotti lo soccorrono poi l'abbraccio con un agente

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi