Vendeva gelati in spiaggia a Bibione da 70 anni: è morta Dolores Neri, aveva 83 anni

Mercoledì alle 11 al funerale suonerà la banda come da sua volontà con “La notte vola” di Lorella Cuccarini

BIBIONE. Muore storica gelataia di Bibione, al funerale di mercoledì alle 11 parteciperà una banda. Dolores Neri, 83 anni, mancata domenica  per gravi problemi di salute, ha espresso un ultimo desiderio: che il funerale fosse allietato da una banda musicale e possa suonare “La notte vola”, celebre sigla televisiva cantata da Lorella Cuccarini.

«Era la sua canzone preferita – ha ricordato una delle figlie, Simona Dal Mastro – mia madre era una persona gioviale, sorridente, e molto allegra».

Tutta Bibione, ma anche i turisti, sono profondamente rattristata per la scomparsa di Dolores. Vendeva gelati in spiaggia, con il suo carretto, da 70 anni, una ricorrenza che lei ha festeggiato l'estate scorsa con le persone più care.

Tutto era cominciato nel 1948, quando il padre di Dolores, Toni Neri, avviò la vendita di generi alimentari sulla spiaggia, inizialmente panini a favore dei soldati che si esercitavano al poligono di tiro, poi dismesso, nella zona a Est della spiaggia, verso il faro.

Toni Neri, di San Michele, era un personaggio mitico: gestiva anche un negozio di frutta e verdura, ed era conosciuto anche come artista circense. Saliva sui trampoli ed era un ottimo trapezista.

All'età di 13 anni, sulla spiaggia, venne affiancato dalla figlia Dolores, che divenne così la prima gelataia a vendere i gelati sull'arenile, nella zona compresa tra Lido dei Pini e via Maia. Toni Neri accompagnò il carretto fino all'anno della sua morte, il 1995.

Poi Dolores nel tempo fu affiancata dalle figlie; oltre a Simona, la più giovane, c'è Stefania. Le due sorelle gestiscono attualmente l'attività. “Mia mamma - conclude Simona - ha venduto gelati in spiaggia fino a 3 anni fa. Il suo sorriso e la sua gioia erano contagiosi”. Molti turisti ricordano che Dolores era solita regalare le caramelle ai bambini che facevano il bagno o transitavano di fronte al suo carretto.

«Esprimo a nome di tutti i commercianti le condoglianze alla famiglia. Dolores ha scritto memorabili pagine di storia della nostra località – ha commentato il presidente di Ascom Confocommercio – la nostra località perde un grandissimo punto di riferimento, una vera e propria istituzione».

Video del giorno

Venezia. Un concerto in Canal Grande per la barca violino

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi