Trovata la cocaina destinata alle spiagge venete

Operazione della polizia e inseguimento nella notte. Un arresto e sequestro di 38 chili di droga

MESTRE. Operazione antidroga della Squadra Mobile di Venezia che sequestra 38 chili di cocaina nel Piovese. L’ingente carico di cocaina era destinato al mercato delle Provincie di Padova e Venezia che avrebbe inondato i locali della movida delle pinote spiagge del Veneto e le principali piazze di spaccio del territorio.

I poliziotti della Squadra Mobile di Venezia, a seguito di una segnalazione relativa a movimenti e traffici sospetti nei pressi nel parcheggio di un famoso centro commerciale posto tra Padova e Venezia, hanno predisposto alcuni servizi di controllo  concentrandosi anche in quella zona assieme ai colleghi di altre sezioni.

La polizia sequestra decine di chili di cocaina tra Mestre e Padova

Durante uno di questi controlli, veniva intercettata un’auto che, all’ordine di fermarsi degli agenti, si dava alla fuga costringendo i poliziotti ad un inseguimento terminato con la cattura del guidatore in periferia di Padova.

All’interno della vettura venivano rinvenute decine di kg di cocaina, con tutta probabilità destinati a rifornire la Provincia di Venezia.

A seguito di ulteriori controlli, ai quali ha collaborato anche la squadra mobile di Milano, la polizia è riuscita a sequestrare ulteriori quantitativi di droga.

Video del giorno

Tokyo 2020, Federica Pellegrini scatenata su Instagram: ecco il suo balletto con Martina Carraro

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi