Contenuto riservato agli abbonati

Spara alla nuora e poi si suicida: omicidio-suicidio con un fucile da caccia

Tragedia a Spresiano, nel Trevigiano: buio sul movente, un litigio apparentemente banale come culmine di rapporti sempre più tesi tra i due

SPRESIANO. Due spari, a distanza di pochi secondi l’uno dall’altro in via XXIV Maggio e a Visnadello di Spresiano si consuma un dramma che nessuno avrebbe mai immaginato in un giorno di festa. Un pensionato Lino Baseotto, 81 anni, cacciatore per passione, ha imbracciato il suo fucile, poco prima delle 18.30, ed ha sparato a bruciapelo al volto della nuora, Bruna Mariotto, 50 anni, originaria di Ponte della Priula.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Klopp sul Newcastle al fondo saudita: "Preoccupato per i diritti umani ma nessuno dice nulla"

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi