Camorra a Eraclea, i retroscena nelle carte d'accusa e i nomi dei 76 indagati

Luciano Donadio, ritenuto il boss dei Casalesi, era talmente influente da condizionare le elezioni anche a Caorle. Tutti i reati: dall'usura all'estorsione, dalla rapina al riciclaggio