GIALLO A FAVARO Uomo agonizzante nel cortile aveva segni di percosse. Muore

Il cortile dove era agonizzante Giorgio Manente

Giorgio Manente, 48 anni, aveva segni sul corpo di evidenti percosse. Aveva il vizio dell’alcol e in tanti lo aiutavano. I soccorsi chiamati da un vicino: era in stato di incoscienza. La Procura ha aperto un fascicolo. Disposta l'autopsia

Polpette di zucca, riso e semi misti

Casa di Vita