Kate Middleton e le altre: reali che "osano" con la stampa leopardo

Kate Middleton e le altre: reali che "osano" con la stampa leopardo
Vistoso, insidioso, ma chic. Il maculato è un leitmotiv della moda che molte tra principesse, regine, duchesse e ladies hanno avuto il coraggio di indossare. Non sempre con successo. Dal costume di lady Diana a St Tropez alle scelte recenti di Letizia di Spagna o Kitty Spencer, ecco gli outfit regali... a macchie
3 minuti di lettura

Mentre leggete questo articolo, l'abito stampa maculata di Derek Lam 10 Crosby con cui la duchessa di Cambridge si è presentata in visita al centro Shout a Londra sta andando esaurito su tutte le piattaforme di shopping online, da The Outnet a Net-a-porter. È l'Effetto Kate, tornato a destare dal torpore le fan della moglie del principe William, 40 anni, che in questo inizio 2022 l'hanno vista sfoggiare solo capi "riciclati", già visti.

Il modello verde kaki stampa leopardata del designer statunitense Derek Lam è infatti il primo abito "nuovo di zecca" e ha tutti i tratti distintivi dello stile di Kate: collo pussy bow, lunghezza midi, tessuto crêpe de chine, effetto effortless chic. È stato abbinato a orecchini dorati di Asos - da 14 euro, low cost come già quelli di Accessorize sfoggiati qualche giorno fa - e stivali neri con tacco, in pelle scamosciata.

(reuters)

La duchessa ha visitato la sede di Shout, servizio lanciato nel 2019 con una sovvenzione della Royal Foundation, per incontrare supervisori clinici, medici e volontari che lavorano per fornire supporto con l'unico servizio di messaggistica di testo del Regno Unito che offre supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, a persone con problemi di salute mentale: con la visita di Kate si festeggia il traguardo di un milione di conversazioni. La visibiltà dell'evento sottolineata dalla scelta di stile della duchessa serviranno a far rimbalzare il nome di Shout più lontano.

Kate aveva 'osato' con la stampa maculata già lo scorso anno, durante una visita all'Ely & Caerau Children's Centre di Cardiff, ma non è la prima, tra principesse, duchesse e regine, a sfoggiare il leopard print, diventato mainstream negli anni Sessanta e tornato periodicamente in cima alla lista dei trend nei decenni seguenti.

Ecco chi, tra le reali, l'ha scelto prima di Kate: da lady Diana a Letizia di Spgna passando per la regina Elisabetta II, che in passato ha messo da parte i suoi iconici outift coloratissimi per indossare un leitmotiv della moda.

 

Lady Diana

Estate 1997. Il costume con pareo abbinato passa alla Storia perché le foto "rubate" alla principessa in vacanza a St Tropez con la sua famiglia - le sorelle Jane e Sarah con i nipoti e i suoi figli, William e Harry - durante l'estate che l'avrebbe vista morire in un incidente stradale a Parigi.

 

Ancora Diana, qualche anno prima. Siamo nel 1991, la principessa si reca a saltare i ragazzi della Marina Militare Britannica in partenza per la Guerra del Golfo con un sobrio cappotto nero con bordo di pelliccia maculata.

 

Letizia di Spagna

Nel 2013 alla Zarzuela, Madrid, con pencil skirt nera e camicia stampa leopardata.

 

Carolina di Monaco

La principessa Caroline di Monaco si sporge dalla finestra del Palazzo reale monegasco assiema alla principessa Stephanie durante la presentazione ufficiale dei gemelli del principe Alberto II e della principessa Charlène, nel 2015. L'orgogliosa zia indossa un soprabito maculato.


Regina Maxima dei Paesi Bassi

Il tailleur stampa leopardo è la scelta della regina per recarsi in visita a Nijmegen, Paesi Bassi, nel 2014. Completano il look una cintura sottile in vita, scarpe con stiletto e pochette.


Sophie contessa di Wessex

Un tocco di leopardo per rendere l'outfit total black ancora più chic. Così la moglie del principe Edoardo, quartogenito della regina Elisabetta II, si presenta alla messa di Natale alla St Georges Chapel del castello di Windsor, lo scorso dicembre 2021.

Zara Phillips

Non si accontenta invece di un pillow hat Zara, nipote della regina, che ad Ascot nel 2007 sfoggia un vistoso cappello a tesa larga in paglia stampata leopardo con fiocco "volante" firmato Philip Treacy.

 

Lady Kitty Spencer

La modella e influencer nipote di lady D non ci va troppo per il sottile: musa di Dolce e Gabbana, ama la stampa leopardo tanto quanto il duo di stilisti siciliani e la indossa con maestria, come in questo caso, alla sfilata di Tod's durante la Milano Fashion Week Spring/Summer 2020.

Principessa Eugenia di York


Nel 2011 era ancora molto giovane, Eugenia, e il suo era uno stile piuttosto ... indeciso, di scarsa personalità. In un momento di brio aveva indossato scarpe maculate sotto un tubino nero per una sera di gala indetta a favore di una charity ai Kensington Roof Gardens.
 

Lady Amelia Windsor

Modella, 26 anni, 43esima in linea di successione al trono perché cugina dei principi Harry e William, Amelia è la più anticonformista della famiglia reale britannica, e anche una di quelle che si vestono meglio. Qui alla sfilata di John Galliano durante la Paris Fashion Week, 2017.

 

Camilla, duchessa di Cornovaglia


Perfino la moglie del principe Carlo, così noiosa nel vestire, ha tentato un colpo di testa sfoggiando una mascherina maculata utile a ringiovanire l'outfit luttuoso indossato durante una visita al Pepper Pot Center nel 2020.

 

Regina Mathilde del Belgio

A fianco del marito, re Philippe, la regina ha fatto gli onori di casa al palazzo reale nel 2018 indossando un abito stampa leopardata, manica lunga e orlo appena sopra il ginocchio.

 

La regina Elisabetta II

Con un tuffo nel passato arriviamo al 1962, per vedere Sua Maestà sfoggiare un cappotto in pelliccia di leopardo alle corse di Sandown. Un cambio di stile piuttosto evidente, rispetto ai completi dai colori pastello che era solita indossare. Inoltre, siamo ancora in un'epoca in cui indossare una pelliccia vera non desta lo sdegno del pubblico.

 

La principessa Margaret

Anche la principessa Margaret - sorella della regina Elisabetta - indossava pellicce, come questa leopardata nella quale si è avvolta per andare a vedere le corse dei cavalli a Badminton, nel 1957.

 

La newsletter Royality Show

Se il tema vi appassiona, iscrivetevi alla newsletter gratuita Royality Show che giocando sulla crasi tra Royals e Reality Show vi aprirà ogni settimana una finestra pop sulle monarchie più glamour del mondo. Racconti, curiosità e retroscena delle storie che vedono protagoniste regine e sovrani, principi e principesse, duchesse e contesse. La corona all’ora del tè, tutti i giovedì a casa vostra. Ecco i link per iscrivervi:


La Repubblica

La Stampa

Il Secolo XIX

Messaggero Veneto

Il Mattino di Padova

Corriere alpi

Tribuna di Treviso

La Nuova Venezia
Il Piccolo

Gazzetta di Mantova

La Provincia Pavese
La sentinella del Canavese