Intervista
Pino Lerario di Tagliatore 
Intervista

Pino Lerario di Tagliatore: "La giacca per un uomo è tutto. E di lei si deve innamorare"

“Dice chi sei, cosa ami e deve essere scelta con cura", sostiene l'ideatore e designer del brand di alta sartoria presente in ottocento negozi nel mondo. Che aggiunge: "Le nostre? Sono capolavori made in Italy”

1 minuti di lettura

"Abbiamo investito sulla bellezza. Sulle nostre giacche tagliate alla perfezione, tutte made in Italy, fatte con amore. Ma ci siamo 'regalati' anche uno stupendo atelier nel cuore di Milano, perché l’immagine conta".  Pino Lerario, pugliese di Martina Franca, è il direttore creativo e la mente dell’azienda di famiglia che porta il soprannome del nonno: Tagliatore. Le giacche del brand che, come dice Lerario, "hanno il profumo e la classe dell’alta sartoria", sono disegnate e realizzate al Sud ma, da circa un  anno, le campagne vendita si fanno a Palazzo Meroni, edificio milanese degli anni Venti tra il liberty e il rococò.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori