Nelson Shanks: Diana, Princess of Wales, 1994Courtesy @sothebys
Nelson Shanks: Diana, Princess of Wales, 1994
Courtesy @sothebys 

Sotheby's e il ritratto inedito di lady Diana: battuto a una cifra 10 volte maggiore della base d'asta

L'audizione di New York ha riportato alla luce un raro ritratto della principessa del Galles dipinto da Nelson Shanks, battuto a oltre 200mila dollari

1 minuti di lettura

Lady Diana con il suo sguardo triste. Il capo chino, gli occhi bassi pieni di malinconia. Un ritratto fedele del suo spirito nei mesi che precedono il divorzio dal principe Carlo, epoca in cui Nelson Shanks, noto ritrattista americano, l'ha osservata a lungo per poi restituirne un'immagine che scava nell'anima su tela.

Il ritratto non era mai stato esposto prima al pubblico; originariamente appeso a Kensington Palace, è stato rimosso probabilmente dopo la morte della principessa e da lì in avanti appeso nella sua casa di famiglia, ad Althorp, nel Northamptonshire, prima di finire in un lotto consegnato alla casa d'aste newyorkese.

Sotheby's lo ha messo all'incanto con base d'asta compresa tra 15.000 e 20.000 dollari, ma l'asta è stata febbrile e alla fine il dipinto è stato aggiudicato da un anonimo acquirente per una cifra ben più alta: 201,600 dollari, circa 180mila euro.


"È stato dipinto nel 1994, prima del divorzio del principe e della principessa di Galles", ha commentato Calvine Harvey, vicepresidente di Old Master Paintings presso Sotheby's. "Diana indossa lo stesso abito di Catherine Walker visto negli iconici ritratti di Mario Testino, scattati più o meno nello stesso periodo".

Il dipinto faceva parte di una collezione ampia di dipinti, sculture, disegni, mobili e arti decorative degli Antichi Maestri di Nelson Shanks (1937 - 2015), pittore e ritrattista realista americano, assieme anche a degli studi preparatori di Shanks per i ritratti a lui commissionati dai presidenti americani Ronald Reagan e Bill Clinton. Lo studio preparatorio del ritratto di Lady D, invece, non è stato incluso nella vendita: si tratta di un ritratto insolitamente intimo, dipinto nel corso di 35 ore di posa - non consecutive - davanti a Shanks, nel 1994.

Di quel periodo Nelson conserva anche una fotografia personale: assieme alla principessa con in braccio la figlia dell'artista, Annalisa, nello studio di 33 Tite Stree. "Quando era con me, Leona e la bambina a Tite Street, si riferiva allo studio come al suo rifugio sicuro", si legge nel post che il pittore ha dedicato al suo ricordo.

Non manca, nella galleria personale dell'artista, un ritratto anche del fratello di Lady D, il conte Spencer.